martedì 15 aprile 2014

Sacconiglio

Conoscete Lisa di Piccolecose e i suoi sacconigli?


Dopo averci regalato il tutorial per realizzarli (QUI, nel blog di Elena) , ha pensato: e perchè non fare un bello swap a tema sacconiglio? E siccome il coniglio, in forma di sacchetto contenente noccioli di ciliegia, è ormai da tanto tempo un pezzo forte della mia collezione di scaldolini, non potevo non partecipare! Così ho fatto un mix tra il sacconiglio di Lisa e il mio coniglio scaldolino e l'ho spedito alla mia abbinata, la dolcissima Cristina di My cup of tea. E lei mi ha spedito il suo, anzi i suoi. Che pensiero gentile farne due, così posso regalarne uno per ciascuno ai miei bimbi! Pannolenci stampato a cuoricini, un nastro di crochet con un fiore per chiusura e dentro golosi ovetti di cioccolata!


Questo invece è il mio, con due orecchie lunghissime e il musetto dipinto. Dentro ho messo una caramella di stoffa piena di fiori di lavanda, che si può usare per profumare un cassetto.


E così è dentro, fodera a pois!


Buon sacconiglio a tutti!

lunedì 14 aprile 2014

Table setting

Ieri era una giornata limpida e luminosa e l'ho passata tra le dolci colline attorno al lago di Garda, ospite di Simona Leoni. Così l'ho vista all'opera in un workshop sul table setting e ho scoperto che l'arte di allestire la tavola è un'ottima occasione per mettere alla prova la propria creatività, con piccoli accorgimenti per coccolare i commensali e idee semplici, ma scenografiche.

Per tutti c'era una Goodie Bag sfiziosa: matita e quaderno per prendere appunti, decorazioni e nastri, dispensa e carta da parati, perchè anche quella può essere usata per un table setting non convenzionale.

La tovaglia nera vi spaventa? Errore! Basta sdrammatizzarla coi pizzi, i colori chiari degli accessori e un centrotavola fuori dal comune. 

Coi fiori non si sbaglia mai, allegria, freschezza e colore. Ma si può giocare con la disposizione, recuperando bottiglie, barattoli, vasetti di vetro di varie forme e dimensioni.

Un segnaposto che è un gioco di contrasti: la coppetta di cristallo molto lavorata, sdrammatizzata dalla paglia e dalle uova di quaglia, ingentilite dal tocco di colore dei fiori. Un mix perfetto!

E poi c'era Verdiana, a documentare l'incontro con le sue belle foto e coi suoi consigli. Credo si sia presa a cuore il mio caso di fotografa imbranata, ma volenterosa, anche se dev'essere inorridita quando ha visto che impugnavo storta la mia reflex!
Questa è Simona, la padrona di casa, che come me si imbarazza di fronte all'obiettivo, ma ecco il suo sorriso!

martedì 8 aprile 2014

Blog news

Dlin dlon

Oggi comunicazioni di servizio

1. Ho faticosamente sistemato il mio ABOUT. Come vi sembra? Faccio sempre la burlona, ma in realtà sono di un timido che potrei nascondermi dietro ad un fiore insieme con Mammolo. 
2. Ho anche fatto ordine nella pagina DIY dei fai-da-te. Perchè diciamolo, prima era improponibile, incompleta e caotica. Ora non ci sono tutti quelli che ho pubblicato in due anni, ma quasi: 26 tutorial tutti riuniti. Vediamo di tenerla aggiornata, capito? (disse a se stessa, ammonendosi con cipiglio severo)
3. E siccome ho tanti progetti di lavoro in ballo e devo seguire il flusso, la rubrica WednesDIY non si chiamerà più così, ci saranno sempre tanti fai-da-te, ma in ordine sparso.
4. Niente foto oggi, soltanto una frase che è una miccia da accendere, che cerco di mettere in pratica ogni giorno e che è un augurio a fare altrettanto per chiunque stia inseguendo i suoi sogni. Trasformiamo i sogni in progetti concreti!


PS: grazie alla pazientissima Gioia Gottini che mi ha aiutato con l'about e alla dolce Luana per le critiche alla pagina dei diy!

giovedì 3 aprile 2014

Restyle your jeans!

Cambio dell'armadio spietato quest'anno. Repulisti termonucleare globale. Regalati i vestiti che non metto mai e quelli in cui non rientrerò mai più. Ciao cari. Poi però ce n'era qualcuno che è vero che non metto mai, ma che sarebbe tanto comodo, ma insomma come ho fatto a comprarli quella volta, che vabbè che sono comodi, però un minimo di tono dobbiamo darcelo. Come i jeans dall'orlo infelice. Ora invece li metto. 






martedì 1 aprile 2014

Craft party fotografico

Sabato pomeriggio nel Tulilab c'è stato il:

Foto di Ireneagh
Funzionava così. C'era Verdiana a raccontarci di foto. Che anche se sai tutto di iso, diaframma e tempi di scatto, se non ci metti il cuore non vale. C'erano le crafter. Che anche se sai tutto di pennelli e macchine da cucire, se non ci metti il cuore non vale. C'erano dolci, tè e salatini, che se non ci metti chiacchiere e buona compagnia, sanno di poco. Attorno al tavolo, attorno al pc, attorno al set fotografico improvvisato volavano consigli, sorrisi e confronti. E poi, è arrivata sera in un attimo. 

mercoledì 26 marzo 2014

DOOR UPCYCLING: da porta a toletta

Comincio noiosa, ma se vi sento sbuffare vi mando dietro alla lavagna (esclamò la saputella scrutando il riverito pubblico da sopra gli occhiali). Vi ricordate QUESTO post, in cui mostravo porte rivisitate? Il fai-da-te di oggi è una trasformazione lunga, che richiede attenzione e pazienza, molti passaggi, attrezzature di diverso tipo e che nasconde delle insidie. E' una sfida da raccogliere, insomma!





Vi lascio con qualche avvertenza (sbuff sbuff).

ATTENZIONE:
1. non usare trapano e seghetto alternativo se non si è pratici con questi strumenti perchè dobbiamo voler bene ai nostri ditini santi anche se ci piace tanto Kill Bill;
2. non improvvisarsi elettricisti, collegare i fili elettrici non è difficile, ma bisogna prestare attenzione e sapere dove mettere le mani, non si scherza con la corrente, o, come direbbe la mamma "non infilare i ditini santi nei buchini della corrente";
3. spesso e volentieri le porte non sono piene all'interno, ma nascondono un'intercapedine vuota e ciò può influire sul fissaggio delle viti, che non riescono ad avvitarsi in profondità. In tal caso, oltre alle viti, meglio irrobustire il fissaggio con la colla extraforte e tener conto di questo quando si decide quanto peso poter appoggiare sulla mensola.


martedì 25 marzo 2014

White bedrooms

Per quasi tutti gli ambienti e gli aspetti della mia vita scelgo il colore. Tranne uno: la camera matrimoniale. Mi piace che sia essenziale, luminosa, con colori chiari: tutte le tonalità di bianco dal bianco ottico all'avorio, grigi luminosi, tinte naturali. Come questi. I always choose colors in every aspect of my life. Except one: my bedroom. In my bedroom I prefer light and simple colors: white, ivory, buttermilk, light gray, natural essences. Like these.
by Recent Settler on flickr

della bravissima Ilaria Ida interior lifestyle

Foto di Christian Petersen per Boligliv
E adesso farò una mossa azzardata... questo è uno scorcio della mia (ebbene no, non abbiamo ancora messo le tende alla finestra... ditelo al Tulimarito)! And now I dare to show you mine!